Paella con frutti di mare - pilaf in maniera spagnola. Cuciniamo la paella con frutti di mare e fagioli, mais, piselli, pesce

Le semole di riso bollite sono un ottimo contorno per una varietà di piatti, ma ce ne sono molti, in cui l’idea è quella di cucinare il riso con ingredienti aggiuntivi.

La paella, piuttosto, è il collegamento intermedio tra queste due opzioni. Insieme a tutte le possibili ricette di plov, anche la cucina europea non è in ritardo: la paella è preparata con verdure, diversi tipi di carne e persino frutti di mare.

Sarebbe strano se la grande gastronomia e la gente di mare, gli spagnoli, aggirassero i molti abitanti del mare che li incontravano nel mare.

Caratteristiche tecnologiche generali di cucinare paella con frutti di mare

• Tradizionalmente, la paella con frutti di mare viene cotta in una speciale padella larga, con lati piatti bassi. In assenza di tali utensili da cucina, è possibile utilizzare un wok o una ghisa convenzionale, una padella abbastanza grande. Se hai un multivark, puoi preparare un piatto.
• Per la paella, si consiglia di utilizzare un riso speciale di varietà di origine spagnola. I più comuni che si possono trovare in vendita sono “Iberika” e “Arborio”. Adatto per noi è ben impregnato e non digerisce il riso con una dimensione media di grani che crescono nel Territorio di Krasnodar.
• La scelta del pesce è più ricca. È possibile utilizzare i cocktail già surgelati bolliti o acquistare i frutti di mare separatamente in forma appena congelata. Può essere cozze, calamari, seppie piccole, gamberi dell’oceano, cappesante. E i gamberetti e le cozze vanno al piatto puliti, e nella sua forma originale – gamberetti con le teste e in una conchiglia, e le cozze nelle conchiglie.
• I frutti di mare devono essere scongelati prima dell’uso. Per fare questo, sono disposti in anticipo in una ciotola e messi in un frigorifero. Il liquido che si è accumulato sul fondo della nave viene scaricato. Frittura pre-frittura di pesce in olio vegetale, quindi spargere dalla padella e aggiungere al piatto quasi pronto.
• Le verdure sono una parte altrettanto importante della paella. Con ricette tradizionali è preparato con cipolla, piselli, succulento pepe bulgaro, fagiolini verdi. Si possono aggiungere peperoncino, aglio, mais in scatola e pomodori freschi.
• Zafferano – una spezia, senza la quale il piatto assomiglierà al porridge di riso. È lui che colora la paella, dando al piatto una tonalità dorata. Allo zafferano ha dato più colore, è versato con acqua bollente e lasciato riposare per un po ‘.
• Una paella con frutti di mare è servita sul tavolo nella padella in cui è stata cotta. Ma questo non accade immediatamente sulla prontezza. Per prima cosa, sulla sua superficie stendere un sottile semicerchio di limone e lasciare riposare sotto il coperchio per circa 20 minuti.

Paella con frutti di mare e fagiolini

ingredienti:
• cocktail di frutti di mare – mezzo chilo;
• 40 ml di olio d’oliva raffinato;
• la testa di cipolle amare;
• 300 gr. riso per paella;
• fagiolini verdi – 150 g;
• 200 gr. passata di pomodoro;
• piselli surgelati – 100 gr .;
• pepe piccolo, dolce, preferibilmente rosso;
• un quarto di un limone medio;
• un quarto di cucchiaio, o anche leggermente meno dello zafferano.

Metodo di preparazione:

1. Abbiamo bisogno di prenderci cura dei frutti di mare in anticipo. Li mettiamo in una ciotola e lasciamo nella camera generale del frigorifero fino al completo scongelamento.
2. Versare un bicchiere di zafferano acqua bollente e lasciare per un quarto d’ora a insistere, dopo di che filtriamo e portiamo all’inizio dell’ebollizione.
3. In una padella grande versare l’olio, lasciarlo scaldare bene. Da una ciotola di frutti di mare, decantare tutto il liquido e metterli in una padella. A fuoco massimo, friggere per due minuti e mettere in un piatto adatto.
4. Nella stessa padella aggiungere un po ‘di olio e passante su di esso schiacciate le cipolle all’ambra.
5. Addormentiamo le cipolle del riso trasferito, lo friggere non più di 3 minuti, finché i grani non avranno un effetto di trasparenza.
6. Versiamo acqua calda allo zafferano, aggiungiamo altra acqua bollente, aggiungiamo sale ai vostri gusti. Il liquido dovrebbe essere sopra la superficie del riso sul dito.
7. Impostiamo il fuoco un po ‘meno della media, prepariamo 10 minuti. Mettiamo il pomodoro e dopo dieci minuti piselli verdi, fagioli e polpa di peperone tritato.
8. Quando tutta l’acqua è esaurita e il riso è pronto, distribuire su di esso i frutti di mare precedentemente arrostiti. Inoltre, decorare la paella con sottili mezze radici di limone, chiudere il coperchio e immergere per quindici minuti prima di servire.

Paella classica con frutti di mare

ingredienti:
• Gamberoni – due in una conchiglia con una testa, otto pelati;
• semole di riso – 150 g;
• 120 gr. calamaro fresco;
• Pepe bulgaro, grande e succoso – 1 pezzo;
• aglio;
• tre rametti di prezzemolo;
• due pomodori grandi;
• filamenti di zafferano;
• una piccola testa di cipolla;
• 1/2 limone a buccia sottile;
• un quarto di tazza di oliva o altro olio di qualità;
• quattro cozze nelle conchiglie.

Metodo di preparazione:

1. Lo zafferano viene versato in un bicchiere di acqua calda, riposiamo per un quarto d’ora.
2. Tre spicchi d’aglio spingono leggermente verso il basso il piano della lama del coltello. Sbuccia la buccia, taglia i denti con pezzetti. In prezzemolo separiamo i gambi dalla parte decidua e li tagliamo a pezzetti. La lampadina è triturata con semenze e il peperone bulgaro, dopo essere stato pulito dai semi, con grandi fette. Pomodori tagliati a metà e strofinati su una grattugia grossa – lascia la pelle.
3. Scegli i due gamberetti più grandi. Con attenzione, con l’aiuto di uno stuzzicadenti, togliamo l’interno, laviamo i molluschi in acqua fredda. I restanti gamberetti vengono puliti, mettiamo le teste e le conchiglie in una casseruola. Aggiungiamo 600 millilitri di acqua e aspettiamo l’ebollizione. Dopo aver fatto bollire per tre minuti, togliere dalla piastra, filtrare il brodo e conservare.
4. Lavare e scottare i calamari con acqua bollente. Rimuovi tutti gli accordi, taglia gli anelli della carcassa.
5. Versare due cucchiai di olio in una padella speciale. Avendo riscaldato, abbassiamo in esso due gamberetti non purificati, una parte di calamari e tutte le cozze in guscio. Friggere i frutti di mare a fuoco medio per due minuti.
6. Metti nella padella la cipolla e il pepe bulgaro. Mescolando, cuocere per 2 minuti, quindi aggiungere gli steli tritati di prezzemolo e aglio. Circa un minuto dopo prendiamo le cozze, riempiamo con acqua allo zafferano e aggiungiamo mezzo litro di brodo di gamberetti.
7. Prisalivaem, aggiungere circa un terzo di un cucchiaio di pepe. Portare a ebollizione, addormentarsi riso. Tomir su un fuoco piccolo per un quarto d’ora e mescolare tutto con i gamberi e i calamari rimanenti. Portiamo la paella finché non è pronta al riscaldamento precedente per 10 minuti, fino a quando l’umidità eccessiva evapora.
8. Al centro della paella, mettere mezzo limone, cospargere il piatto con prezzemolo e lasciare riposare per un quarto d’ora.

“Marinara” – paella spagnola con frutti di mare (con pesce)

ingredienti:
• salmone rosa (filetto) – una libbra;
• 250 gr. riso a grana media;
• cozze – 120 g;
• mezzo litro di brodo vegetale (sostituibile con acqua bollita);
• 130 gr. gamberetti pelati;
• mezzo limone grande;
• 100 gr. piselli surgelati;
• cipolla grande;
• aglio;
• due cucchiai di olio: oliva o girasole, raffinati;
• un piccolo baccello di peperoncino piccante;
• cinque dita di zafferano.
Per il brodo vegetale:
• cipolla grande;
• un terzo di una piccola radice di sedano;
• grandi carote;
• Steli di prezzemolo e aneto – 5 pezzi;
• sedano a stelo – 2 rami.

Metodo di preparazione:

1. Tagliamo due spicchi d’aglio puliti in piccoli pezzi. Spremere il succo di limone e mescolare con due cucchiai di olio, aggiungere l’aglio.
2. Aggiungi piccoli pezzi di filetto di merluzzo a una ciotola, aggiungi la marinata e lasciala dentro per mezz’ora.
3. Prepariamo il brodo vegetale. Eliminiamo tutte le verdure e le tagliamo a pezzi. Abbassiamo, insieme ai gambi dei verdi, in una padella con 0,7 l. acqua e lascia bollire. Riduciamo il calore e cuociamo per circa mezz’ora. Filtrare il brodo vegetale attraverso un setaccio.
4. Tagliare finemente la cipolla e tre spicchi d’aglio. Dal peperone amaro scegli tutti i semi con i semi, macina la carne. Friggere tutti insieme in una padella, aggiungendo un filo d’olio, non più lungo di cinque minuti. Mescolare periodicamente per evitare che si brucino.
5. Ci diffondiamo ai componenti fritti di riso e continuiamo a cuocere per cinque minuti. I noccioli devono essere saturi di olio e diventare trasparenti.
6. Un po ‘di brodo vegetale bollente podsalivayem e versarlo al riso. Aggiungere gli stimmi allo zafferano, mescolare e lasciare sotto il coperchio, impostando il minimo calore.
7. Dopo circa 10 minuti togliamo il pesce dalla marinata e disponiamo i pezzi sul riso. Mettiamo anche la marinata in una padella. Protomirov circa cinque minuti, mettiamo frutti di mare e piselli verdi. Lo portiamo al pronto per 4 minuti, rimuovilo dal piatto.
8. Prima di servire, decorare la paella con fettine sottili di limone.

Paella con frutti di mare e ali di pollo

ingredienti:
• frutti di mare assortiti – 250 g;
• cinque ali di pollo raffreddate;
• 300 gr. cereali di riso per paella;
• leggermente inferiore a 1/3 di cucchiaino. zafferano schiacciato;
• due teste di cipolla medie;
• aglio;
• 100 ml di vino secco, eccezionalmente bianco;
• carote – 2 radici medie;
• olio raffinato;
• olive scure senza buche – 8 pezzi;
• due cucchiai di piselli surgelati.

Metodo di preparazione:

1. Friggere i frutti di mare scongelati per due minuti con un filo d’olio. Distribuiamo i frutti di mare in una ciotola e, dopo aver lavato la padella, versiamo dentro un paio di cucchiai di olio. Abbiamo acceso un grande, ma non il massimo fuoco.
2. Nel grasso riscaldato, praticamente riscaldato, abbassare le ali di pollo e friggerle da tutti i lati fino a ottenere una crosta dorata. Togliere il pollo dal fuoco, metterlo in un piatto adatto, strofinare con aglio tritato.
3. Dopo aver riscaldato un piccolo fuoco, nello stesso, ma ancora una volta lavato padella, due cucchiai di burro, friggere fino alla tintura color ambra di un mezzo arco di cipolla con carote tritate finemente.
4. Ci addormentiamo con il riso con verdure fritte. Cottura, spesso mescolando e non abbassando il calore, due minuti. Quindi aggiungere il vino e continuare a cuocere fino a quando non viene completamente assorbito nei chicchi.
5. Riempi la pentola con acqua calda. Aggiungere lo zafferano, portare a ebollizione. Dopo aver stabilito il riscaldamento appena al di sotto della media, leggermente untuoso, stendere le ali arrostite al riso, mescolare e livellare la superficie. Coprire la padella con un coperchio, pesato sul fuoco minimo per circa 20 minuti. Lo mescoliamo due volte e molto attentamente.
6. Aggiungi i frutti di mare e i piselli surgelati. Mescolare bene, preparare la paella per altri cinque minuti.
7. Togliere dal fuoco, aggiungere l’oliva nel piatto e dargli un po ‘più di tempo per alzarsi in piedi. Si consiglia di sostenere la paella prima di servire sotto il coperchio per almeno 20 minuti.

Paella con frutti di mare, piselli e mais in un multivark

ingredienti:
• cozze sgusciate dai gusci – 350 grammi;
• un bicchiere di riso;
• 200 gr. gamberetti (pelati);
• un litro di brodo;
• Testa di cipolla;
• quattro pomodori grandi;
• zafferano macinato: un piccolo pizzico;
• 40 ml di olio raffinato;
• Piselli e mais in scatola – barattolo da 350 ml.

Metodo di preparazione:

1. Metti le cozze congelate in uno scolapasta e picchiettele con acqua bollente. Quindi sciacquare accuratamente con acqua tiepida e lasciare in uno scolapasta per sciogliere bene i suoi resti.
2. Metti i pomodori in una ciotola, versa acqua calda. Dopo aver atteso due minuti, l’abbiamo messo sotto un getto d’acqua fredda, raffreddiamo i pomodori per staccarli facilmente.
3. Accendere il multivark, impostare la modalità di frittura, versare l’olio. Un po ‘scaldando, metti un po’ di cipolla tritata e friggi fino a renderla trasparente. Il coperchio non ha senso chiudere, perché le cipolle devono essere costantemente mescolate, in modo da non bruciare.
4. Polpa di pomodori tagliati a cubetti e aggiungere alle cipolle salvate. Friggere le verdure per 10 minuti, senza cambiare la modalità impostata, dopo di che diffondiamo il riso. Continuiamo a cucinare, mescolando regolarmente, altri cinque minuti, e versiamo brodo caldo o acqua nel boschetto. Aggiungere il sale, aggiungere pepe e zafferano a piacere.
5. Traduciamo la modalità precedentemente stabilita in “Pilaf” o “Riso”, prepariamo la paella con il coperchio chiuso per 40 minuti.
6. Aprire il coperchio, mescolare il contenuto della ciotola con mais e piselli in scatola. Ancora una volta, chiudi e finisci finché non sei pronto, mettendo la modalità precedente, per altri cinque minuti.

Paella semplice con frutti di mare

ingredienti:
• gamberetti sgusciati e sgusciati – 100 gr .;
• due bicchieri di cereali di riso a grana media;
• mezzo chilo di cozze sbucciate;
• 300 gr. pomodoro fresco;
• anelli di calamaro congelati – 250 g;
• mezzo cucchiaino di zafferano macinato;
• 1 cipolla;
• mezzo limone;
• tre cucchiai di olio d’oliva speciale per friggere;
• 200 gr. capesante.
Metodo di preparazione:
1. Metti tutto il pesce in un colino. Sostituiamo una ciotola adatta e aspettiamo il loro completo scongelamento.
2. Tingere l’acqua con lo zafferano. Per questo, riempirlo con un bicchiere incompleto di acqua bollente ripida e lasciare per almeno 20 minuti. Stiamo selezionando la groppa del riso, Melenko fa a pezzi una lampadina.
3. Scongelare i frutti di mare per due minuti in una padella, aggiungendo un filo d’olio. Il pesce viene messo in piatti puliti, e nell’olio rimanente, fino a quando trasparente, passiamo la cipolla. Quindi aggiungere la groppa di riso e friggere, mescolando, per circa due minuti.
4. Versare l’acqua allo zafferano bollito e aggiungere un po ‘di brodo o acqua. Seguiamo che il liquido copre il riso di circa un centimetro.
5. Porta ad ebollizione e in quel momento aggiungi sale e un po ‘di pepe. Ridurre il fuoco a medio, cuocere per 20 minuti senza mescolare, quindi aggiungere al riso polpa di pomodoro finemente tritata (senza pelle).
6. Dopo aver atteso che tutta l’umidità evapori, prova a preparare il riso. Se non scricchiola sui tuoi denti, spegni la stufa e metti i fritti in padella e i semicerchi di limone. Lasciare fermentare il piatto per mezz’ora.

Consigli utili e piccoli trucchi per cucinare la paella con frutti di mare

• Il riso per la paella, di regola, non si impregna. Eppure, se la tua esperienza culinaria suggerisce che non è possibile raggiungere il grado desiderato di volontà in un altro modo, puoi anche approfittare di questa astuzia.
• Se non c’è tempo per preparare un brodo vegetale o un brodo, non prendere i cubetti di brodo. È meglio versare il riso con acqua potabile normale.
• Un fascino speciale è quello di fare una paella con una crosta sul fondo. Per ottenere questo effetto, alla fine, quando il riso è pronto, la paella viene tenuta per 30 secondi al massimo fuoco e solo dopo rimossa dalla piastra.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

52 − = 51